DAL 1941 LA PRODUZIONE DEI MIGLIORI MATERIALI 
HOMEPAGE
AZIENDA
CONTATTI
DOVE SIAMO
REALIZZAZIONI
NOVITÀ
LINK UTILI
LATERIZI
LATERIZIO COMUNE
LATERIZIO POROTON®
AREA UTENTE
Username:
Password:
Hai dimenticato la password?
SERVIZI ONLINE
Registrazione

REGISTRATI
accesso area utente
Download

DOWNLOAD
documenti, software
Richiedi informazioni

SCRIVICI
richiedi informazioni
La muratura armata
INTRODUZIONE

Il comportamento sismico delle strutture in muratura è in generale caratterizzato dal comparire sui setti murari di lesioni inclinate (a 45° circa) che in presenza di terremoti violenti tendono a propagarsi ed interessare l'intera sezione dei muri portando, nei casi più gravi, al collasso della struttura.
La rottura, nel caso di murature tradizionali, è sostanzialmente di tipo fragile e quindi il carico di collasso è mantenuto in un ambito di spostamenti piuttosto contenuti.
In poche parole le strutture in muratura ordinaria sono poco duttili; è per questa ragione che in zona sismica sono impiegate in modo limitato (edifici di due-tre piani aventi assetti planimetrici non troppo "dispersi").
È opinione comune degli studiosi in materia che il futuro delle strutture in muratura in zona sismica non potrà che essere la muratura armata.
Tale convinzione nasce dalla constatazione che il comportamento delle strutture in muratura armata in zona sismica è di gran lunga migliore e più adeguato rispetto a quello delle murature tradizionali.
Le strutture in muratura armata presentano infatti, oltre ad una notevole duttilità, anche capacità di assorbire sforzi di trazione e per tale ragione il loro comportamento è sicuramente più "simile" a quello delle strutture a setti in calcestruzzo armato che non alle strutture in muratura normale.
Il Consorzio POROTON® Italia, cui la GATTELLI S.p.A. è associata, promuove questo tipo di strutture fin dal 1984.
Il D.M. 16/1/1996 ha introdotto la muratura armata come nuovo sistema costruttivo che va ad affiancarsi a quelli già esistenti: calcestruzzo armato, acciaio, muratura tradizionale e legno.
La muratura armata è prevista anche nelle nuove norme tecniche di cui al D.M. 14/1/2008 che introduce alcune semplificazioni sui requisiti geometrici e di armatura minima rispetto al D.M. 16/1/1996. Oggi in Italia è quindi possibile costruire edifici in muratura armata utilizzando le indicazioni riportate al punto C.5. del D.M. 16/1/1996 oppure quelle riportate al punto 7.8 del D.M. 14/1/2008.

CARATTERISTICHE

I blocchi POROTON® per muratura armata sono dotati di conformazione geometrica particolare che consente di abbinare alla muratura portante armatura metallica (sia orizzontale che verticale).
Tutte le altre caratteristiche prestazionali che contraddistinguono i prodotti con marchio POROTON® rimangono inalterate.
L'unione acciaio-muratura consente di realizzare pareti portanti e di controvento di elevata duttilità, in grado di resistere sia a sollecitazioni di compressione che di trazione.
In altre parole la muratura armata, per le sue caratteristiche di resistenza e duttilità, può essere assimilata più al calcestruzzo armato che alla muratura tradizionale.

Il numero ed il diametro delle barre verticali da impiegare sono definite nelle norme tecniche di riferimento che stabiliscono anche i criteri per il calcolo e la verifica delle strutture.
Per quanto riguarda l'armatura orizzontale è previsto l'impiego di una staffa di diametro minimo pari a 5 mm ogni due corsi di blocchi, alloggiata nel giunto orizzontale di malta.

In definitiva la muratura armata eseguita con blocchi POROTON® si differenzia dalla normale muratura in zona sismica solo per quanto riguarda l'inserimento delle armature verticali ed orizzontali.
L'inserimento delle barre verticali viene effettuato negli appositi fori dei blocchi; il foro che alloggia le barre verticali viene poi riempito con malta cementizia.
Per realizzare la continuità delle barre verticali considerate reagenti, è necessario collegarle per sovrapposizione (allo stesso modo che nel c.a.).
In pratica solo questi accorgimenti differenziano l'esecuzione in opera della muratura armata POROTON® da quella di una normale muratura.
La muratura armata POROTON® eseguita in opera è quindi alla portata di qualsiasi impresa e non richiede l'impiego di particolari attrezzature o di personale specializzato.

Per ulteriori informazioni sull'impiego del sistema costruttivo in muratura armata POROTON® si consiglia di fare riferimento alle seguenti normative: D.M. 16/1/1996 e D.M. 14/1/2008 (scaricabili nella sezione "DOWNLOAD" di questo sito).

VANTAGGI

L'impiego della Muratura Armata POROTON® consente di:

a) realizzare edifici in zona sismica senza la necessità di dover aumentare gli spessori dei muri di piano in funzione dell'altezza del fabbricato;

b) realizzare edifici in muratura portante di qualsiasi forma e distribuzione planimetrica senza l'obbligo di rispettare limiti massimi tra l'interasse dei muri, ecc.;

c) inserire all'interno della struttura portante elementi resistenti ai soli carichi verticali quali pilastri in c.a. o in acciaio;

d) RISPARMIARE NEI COSTI DI COSTRUZIONE DELLA STRUTTURA

e) usare manodopera non specializzata e le normali attrezzature di un "piccolo" cantiere;

f) costruire case con strutture caratterizzate da schemi statici più "leggibili", e quindi più sicure e affidabili in presenza di eventi sismici.

PARTICOLARI COSTRUTTIVI

Di seguito si riportano una serie di particolari costruttivi di nodi strutturali normalmente presenti in edifici in muratura armata ed alcune indicazioni generali su questa tipologia di struttura

Particolari costruttivi Muratura Armata POROTON®
Indicazioni per la progettazione di edifici in Muratura Armata POROTON®

Gattelli S.p.A. - PARTITA IVA: 00065080392 - Via Faentina Nord, 32 - 48026 RUSSI (RA) - Telefono 0544 580114 - Fax 0544 582653 - Privacy